Ludovico Los Cameros

Prima Vescovo di Patti, Ludovico Los Cameros fu chiamato a Monreale nel 1656. Commissionò numerose suppellettili sacre, di cui non rimane traccia; curò la pulizia dei mosaici del Duomo e tento di lucidarne le colonne; ne sistemò le finestre alleggerendole nelle grate e permettendo un maggiore accesso alla luce. Fece abbattere il muro che separava le navate dal presbiterio e lo fece sostituire da una ricca grata in ottone dorato che avrebbe permesso la totale visione della Cattedrale, dall’ingresso fino alle absidi. Commissionò la realizzazione di una delle fontane che ornano la via di collegamento con la vicina Palermo, impreziosita da stemmi e iscrizioni, e l’orologio posto sulla facciata nord della torre nord del Duomo. L’epigrafe, datata 1664, ne ricorda l’istallazione ed è sormontata da due stemmi della città di Monreale con al centro lo stemma dell’Arcivescovo committente.

/

© Museo Diocesano di Monreale 2016